Peace springboard

by. Paolo Ruffilli

It is the other face
left in the shadow
of life, the prevailing
part yet ignored
in seeming contrast
to the law, pole and
magnet that on the ground
attracts the bodies
carries them in her arms
holds them sustains them
base and pedestal
for what has been laid down
abandoned and, yes, reduced
to the pure state…
that informs, however,
and moves the world
having imposed
a break on the way
a pause in the motion
for a better run-up :
podium and springboard.



Il trampolino della pace

È l’altra faccia

rimasta in ombra

della vita, la parte 

preminente ma ignorata

in contrasto apparente

con la legge, polo e

calamita che al suolo

attira i corpi

li tiene tra le braccia

li regge li sostiene

base e piedistallo

per ciò che si è deposto

lasciato e, sì, ridotto

al puro stato...

che informa, invece,

e smuove il mondo

avendo imposto

la pausa dal cammino

arresto al moto

per un maggiore slancio:

pedana e trampolino.